CASTEL SISMONDO

Sigismondo ne iniziò la costruzione il 20 Marzo 1437, penultimo mercoledì di Quaresima: ne proclamò la conclusione "ufficiale" nel 1446, anno particolarmente fortunato per lui, ma in realtà vi si lavorava ancora nel 1454.

Il Castello fu progettato come palazzo e fortezza insieme, come dignitosa sede per la corte e come segno di potere e di supremazia sulla città.

Come committente ed ideatore dell`opera, fu celebrato dagli scrittori lo stesso Sigismondo, che infatti se ne attribuisce la paternità nelle grandi epigrafi di marmo presenti nella struttura.

In ogni caso, egli si è servito dell`opera di diversi professionisti e specialisti: un`importante consulenza arrivò da Filippo Brunelleschi, in occasione di un suo viaggio tra le fortezze di Romagna e Marche.

La costruzione conserva un notevole fascino, con le sue grandi torri quadrate e  le poderose muraglie, il cui effetto originario, innalzandosi dal profondo fossato,doveva paragonarle a piramidi.

L`ingresso verso la città è ornato da uno stemma, composto dal classico scudo con bande a scacchi, sormontato da un cimiero a testa d`elefante crestato e affiancato da una rosa quadripetala. Ai lati dello stemma, è scritto "Sigismondo Pandolfo" in caratteri gotici e pittoreschi, mentre fra lo stemma e il portale marmoreo si trova una delle epigrafi dedicatorie del castello, un solenne testo latino scolpito in caratteri lapidari.

Sigismondo morì, in questo suo amatissimo castello, il 7 Ottobre 1468.

Nel 2017, sono iniziati i lavori per la realizzazione della "Corte a Mare", intervento di riqualificazione di Piazza Malatesta: i lavori di recupero del perimetro dell`antico fossato si sono conclusi a Gennaio 2018 con l`intervento che ha trasformato lo spazio in nuovo luogo di valorizzazione del patrimonio artistico della città.

Si tratta del primo passo concreto e tangibile di un progetto complesso che porterà a dialogare la Rimini romana con quella rinascimentale in un tragitto che parte dal nuovo Teatro Galli, passando per il Fulgor fino alla nuova piazza pedonale sul Ponte di Tiberio per giungere alla realizzazione dell`originale Museo Federico Fellini.


LE NOSTRE OFFERTE


eat easy

qui la giornata inizia presto
e prosegue quando l'appetito avanza

RICHIEDI INFORMAZIONI